martedì 13 marzo 2012

Lezione 5: The Fall

Lezione 5: The Fall

Occorrente: (Facoltativo: una copia dello script per ognuno dei vostri caratteri)

Lezione: (Nota:. Sempre permettere agli studenti di dare le loro risposte alle domande prima di chiarire l'insegnamento)

Chiedete agli studenti, Chi di voi pensa di un tempo quando i vostri genitori hanno fatto una regola o un detto di non fare qualcosa?

Che cosa ti hanno detto di non fare?

Qualcuno di voi ha mai spezzato una di quelle regole che i tuoi genitori ti hanno dato?

Cosa è successo quando hai rotto la regola? I tuoi genitori ti punirà? Ti sei sentita male per rompere la regola?

(Il leader deve anche raccontare la storia di un momento in cui ha infranto una regola e messo nei guai per questo.)

(Legge il gioco seguente con i tuoi studenti, fare domande su la lezione, come si va. Potete dare ai vostri personaggi studenti uno script e leggano le loro linee o si può raccontare l'intero script da soli e semplicemente istruire gli studenti di mimare le azioni appropriate come si va.)

Personaggi: Narratore (Leader), Dio, Adamo, Eva, Snake

Sulla base di Genesi 2:7-9, 15-17; 3:1-24 (NIV):

Narratore: Il Signore Dio plasmò l'uomo dalla polvere della terra e soffiò nelle sue narici un alito di vita, e l'uomo divenne un essere vivente. (Adam è giace a terra con gli occhi chiusi, Dio forme Adam come play-doh e poi respira su di lui, Adam si sveglia e si trova)

Ora il Signore Dio piantò un giardino a est, in Eden (Dio sta piantando un giardino), e vi pose l'uomo che aveva formato (Dio mette Adamo nel giardino). Dio, in seguito anche una donna per la donna e lei era in giardino. (Dio pone Eva nel giardino) E il Signore Dio fece tutti i tipi di alberi crescono dal suolo alberi che sono stati piacevoli alla vista e buoni da mangiare (Dio fa crescere gli alberi, spingendo verso l'alto con le mani). Al centro del giardino erano l'albero della vita e l'albero della conoscenza del bene e del male (Dio mostra i due alberi in mezzo al giardino). Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden perché lo coltivasse e prendersi cura di esso. (Dio indica le piante in giardino, facendo cenno a Adamo ed Eva di prendersi cura di loro) Il Signore Dio diede questo comando all'uomo:

Dio: Tu sei libero di mangiare da ogni albero del giardino, ma non devi mangiare dell'albero della conoscenza del bene e del male, perché quando si mangia di esso sarà sicuramente morire. (Foglie di Dio)

Che cosa Dio disse ad Adamo ed Eva non fare? (Egli disse loro di non mangiare dell'albero della conoscenza del bene e del male.)

E che cosa sarebbe stato il loro castigo se lo facessero? (Stavano per morire.)

Perché pensi che Dio disse loro di non mangiare da quell'albero? Perché Dio pose l'albero nel Giardino con loro se Lui non voleva mangiare da essa?

Dio ha voluto testare Adamo ed Eva per vedere se avrebbero obbedire a ciò che Dio ha detto. Ecco perché Egli disse loro di non mangiare dell'albero della conoscenza del bene e del male. A volte Dio ci dice di fare o non fare le cose metterci alla prova, per vedere se noi lo obbedire.

Narratore: Ora il serpente (Snake entra) era il più astuto e più difficile di tutti gli altri animali il Signore Dio aveva fatto. Il serpente disse alla donna,

Snake: Dio ha veramente detto: "Non dovete mangiare di alcun albero del giardino"?

Narratore: La donna disse al serpente,

Eve: noi possiamo mangiare i frutti degli alberi del giardino, ma Dio ha detto: "Tu non devi mangiare del frutto dell'albero che è nel mezzo del giardino, e non dovete toccare, altrimenti morirete".

Snake: Tu non morirai,

Narratore: il serpente disse alla donna.

Snake: Dio sa che quando si mangia, i vostri occhi si apriranno, e sarete come Dio, conoscendo il bene e il male.

Narratore: Quando la donna vide che il frutto dell'albero era buono da mangiare, gradito agli occhi e desiderabile per acquistare saggezza, prese un po 'e lo mangiò. (Eve prende un pezzo di frutto dell'albero della conoscenza del bene e del male e lo mangia) diede anche al marito, che era con lei, e anch'egli ne mangiò. (Eve prende un altro pezzo di frutta dall'albero e lo dà a Adamo. Adam lo mangia.)

Chi ha detto Eva a mangiare la frutta? (A serpente.)

Chi era quel serpente? (Il diavolo, travestito come un serpente.)

Narratore: Allora Adamo ed Eva si resero conto che erano nudi (Adamo ed Eva cercando di coprire), in modo che intrecciarono foglie di fico e si rivestimenti per se stessi. (Adamo ed Eva lascia cucire insieme) Allora l'uomo e sua moglie ha sentito il suono del Signore Dio come Egli passeggiava nel giardino alla brezza del giorno, (Dio salendo, Adamo ed Eva spaventati, smettono di cucire le foglie insieme) e si nascosero dal Signore Dio in mezzo agli alberi del giardino. (Adamo ed Eva si nasconde da Dio) Sapevano che avevano fatto qualcosa di sbagliato e si sono sentiti male per questo. Si sentiva in colpa. Ma il Signore Dio chiamò l'uomo,

Dio: Dove sei?

Pensi che Dio davvero non sapeva dove Adamo ed Eva erano?

Dio sa tutto. Adamo ed Eva non poteva nascondere da Dio e non possiamo. Dio è sempre con noi e Lui vede tutto quello che facciamo.
Narratore: Adam ha risposto,

Adam: Ti ho sentito nel giardino, e ho avuto paura perché ero nudo, e mi sono nascosto.

Narratore: E Dio disse:

Dio: Chi ti ha detto che eri nudo? Hai forse mangiato dell'albero che ti avevo comandato di non mangiare?

Dio ha fatto sapere che Adamo ed Eva avevano mangiato il frutto? (Sì. Dio sa tutto.)
Allora perché Dio li ha chiedere se si sapeva già?

Dio ha voluto dare loro la possibilità di confessare e ammettere quello che avevano fatto. Dio vuole sempre ad ammettere ciò che abbiamo fatto, anche. Dio sa tutto ciò che facciamo, ma Egli vuole che noi a pregare e confessare ciò che abbiamo fatto e chiedere perdono.

Narratore: Adam ha detto,

Adam: La donna Hai messo qui con me, lei mi ha dato qualche frutto dall'albero, e io ne ho mangiato.

Narratore: Allora il Signore Dio disse alla donna:

Dio: Che cosa è questo che hai fatto?

Narratore: Eve ha detto,

Eve: Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato.

Narratore: Allora il Signore Dio disse al serpente,

Dio: Poiché tu hai fatto questo, maledetto tu sei prima di tutto il bestiame e tutti gli animali selvatici! Si camminerai sul tuo ventre e mangerai tutti i giorni della tua vita polvere. E io porrò odio tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua; Egli ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno.

Cosa ha fatto Dio per punire il serpente? (Dio fece il serpente strisciare sul suo ventre e ha fatto in modo che la gente non vorrebbe più e serpenti in modo che i serpenti non piacciono le persone.)

Narratore: Per la donna Dio ha detto:

Dio: Io moltiplicherò grandemente le tue pene gravidanze, con dolore partorirai figli. Il vostro desiderio sarà per tuo marito, ed egli ti dominerà.

Che cosa Dio per punire la donna? (Dio fatto doloroso per le donne ad avere figli. Egli ha anche fatto gli uomini a farsi carico delle donne.)

Narratore: Ad Adamo Dio disse:

Dio: Perché hai ascoltato tua moglie e hai mangiato dell'albero di cui ti avevo comandato: 'Non devi mangiare,' maledetto sia il suolo per causa tua, con la fatica dolorosa sarà cibo per tutti i giorni della tua vita . Si produrrà spine e cardi per voi, e vi mangiano le piante del campo. Con il sudore del tuo volto mangerai il pane finché tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto, perché polvere sei e polvere tornerai.

Narratore: E Dio creò Adamo ed Eva lasciano il Giardino dell'Eden. Ha fatto due angeli con spade lampeggianti fanno la guardia all'ingresso del Giardino e il blocco di Adamo ed Eva o chiunque altro da sempre di entrare nel nuovo Garden.

Cosa ha fatto Dio per punire Adam? (Dio reso più difficile per Adam coltivare il cibo. Ha fatto sì che hanno dovuto lasciare il Giardino dell'Eden e non tornare mai più, e lo ha fatto in modo che Adamo ed Eva avrebbero alla fine muoiono.)

Ti ricordi che era ciò che Dio ha detto loro che sarebbe successo. Egli li avvertì che se avessero mangiato dall'albero della conoscenza del bene e del male, sarebbero morti. Non andavano a morire subito, ma che stavano per morire. Lo sapevate che se Adamo ed Eva non aveva mai infranto la Regola di Dio, non sarebbero morti? Avrebbero vissuto per sempre! Ma hanno fatto rompere il dominio di Dio e tutti noi rompere le regole di Dio a volte e fare le cose sbagliate e per questo tutti noi alla fine muoiono. La morte è una punizione per le cose sbagliate che facciamo. Ma se crediamo in Gesù, non dobbiamo restare morto, vero? Se crediamo in Gesù, andremo in Paradiso quando moriamo e allora Dio ci porterà in vita quando Gesù tornerà sulla Terra.

(Ecco una copia dello script completo, senza le domande per la discussione, per distribuire ai vostri personaggi :)

Personaggi: Narratore (Leader), Dio, Adamo, Eva, Snake

Sulla base di Genesi 2:7-9, 15-17; 3:1-24 (NIV):

Narratore: Il Signore Dio plasmò l'uomo dalla polvere della terra e soffiò nelle sue narici un alito di vita, e l'uomo divenne un essere vivente. (Adam è giace a terra con gli occhi chiusi, Dio forme Adam come play-doh e poi respira su di lui, Adam si sveglia e si trova)

Ora il Signore Dio piantò un giardino a est, in Eden (Dio sta piantando un giardino), e vi pose l'uomo che aveva formato (Dio mette Adamo nel giardino). Dio, in seguito anche una donna per la donna e lei era in giardino. (Dio pone Eva nel giardino) E il Signore Dio fece tutti i tipi di alberi crescono dal suolo alberi che sono stati piacevoli alla vista e buoni da mangiare (Dio fa crescere gli alberi, spingendo verso l'alto con le mani). Al centro del giardino erano l'albero della vita e l'albero della conoscenza del bene e del male (Dio mostra i due alberi in mezzo al giardino). Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden perché lo coltivasse e prendersi cura di esso. (Dio indica le piante in giardino, facendo cenno a Adamo ed Eva di prendersi cura di loro) Il Signore Dio diede questo comando all'uomo:

Dio: Tu sei libero di mangiare da ogni albero del giardino, ma non devi mangiare dell'albero della conoscenza del bene e del male, perché quando si mangia di esso sarà sicuramente morire. (Foglie di Dio)

Narratore: Ora il serpente (Snake entra) era il più astuto e più difficile di tutti gli altri animali il Signore Dio aveva fatto. Il serpente disse alla donna,

Snake: Dio ha veramente detto: "Non dovete mangiare di alcun albero del giardino"?

Narratore: La donna disse al serpente,

Eve: noi possiamo mangiare i frutti degli alberi del giardino, ma Dio ha detto: "Tu non devi mangiare del frutto dell'albero che è nel mezzo del giardino, e non dovete toccare, altrimenti morirete".

Snake: Tu non morirai,

Narratore: il serpente disse alla donna.

Snake: Dio sa che quando si mangia, i vostri occhi si apriranno, e sarete come Dio, conoscendo il bene e il male.

Narratore: Quando la donna vide che il frutto dell'albero era buono da mangiare, gradito agli occhi e desiderabile per acquistare saggezza, prese un po 'e lo mangiò. (Eve prende un pezzo di frutto dell'albero della conoscenza del bene e del male e lo mangia) diede anche al marito, che era con lei, e anch'egli ne mangiò. (Eve prende un altro pezzo di frutta dall'albero e lo dà a Adamo. Adam lo mangia.)

Poi Adamo ed Eva si resero conto che erano nudi (Adamo ed Eva cercando di coprire), in modo che intrecciarono foglie di fico e si rivestimenti per se stessi. (Adamo ed Eva lascia cucire insieme) Allora l'uomo e sua moglie ha sentito il suono del Signore Dio come Egli passeggiava nel giardino alla brezza del giorno, (Dio salendo, Adamo ed Eva spaventati, smettono di cucire le foglie insieme) e si nascosero dal Signore Dio in mezzo agli alberi del giardino. (Adamo ed Eva si nasconde da Dio) Sapevano di aver fatto qualcosa di sbagliato e si sono sentiti male. Si sentiva in colpa. Ma il Signore Dio chiamò l'uomo,

Dio: Dove sei?

Narratore: Adam ha risposto,

Adam: Ti ho sentito nel giardino, e ho avuto paura perché ero nudo, e mi sono nascosto.

Narratore: E Dio disse:

Dio: Chi ti ha detto che eri nudo? Hai forse mangiato dell'albero che ti avevo comandato di non mangiare?

Narratore: Adam ha detto,

Adam: La donna Hai messo qui con me, lei mi ha dato qualche frutto dall'albero, e io ne ho mangiato.

Narratore: Allora il Signore Dio disse alla donna:

Dio: Che cosa è questo che hai fatto?

Narratore: La donna ha detto:

Eve: Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato.

Narratore: Allora il Signore Dio disse al serpente,

Dio: Poiché tu hai fatto questo, maledetto tu sei prima di tutto il bestiame e tutti gli animali selvatici! Si camminerai sul tuo ventre e mangerai tutti i giorni della tua vita polvere. E io porrò odio tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua; Egli ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno.

Narratore: Per la donna Dio ha detto:

Dio: Io moltiplicherò grandemente le tue pene gravidanze, con dolore partorirai figli. Il vostro desiderio sarà per tuo marito, ed egli ti dominerà.

Narratore: Ad Adamo Dio disse:

Dio: Perché hai ascoltato tua moglie e hai mangiato dell'albero di cui ti avevo comandato: 'Non devi mangiare,' maledetto sia il suolo per causa tua, con la fatica dolorosa sarà cibo per tutti i giorni della tua vita . Si produrrà spine e cardi per voi, e vi mangiano le piante del campo. Con il sudore del tuo volto mangerai il pane finché tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto, perché polvere sei e polvere tornerai.

Narratore: E Dio creò Adamo ed Eva lasciano il Giardino dell'Eden. Ha fatto due angeli con spade lampeggianti fanno la guardia all'ingresso del Giardino di bloccare Adamo ed Eva o chiunque altro da sempre di entrare nel nuovo Garden.

Nessun commento:

Posta un commento